Di.Tech: Business Continuity grazie al datacenter HPE

CASE HISTORY

DI.TECH: BUSINESS CONTINUITY GRAZIE AL DATACENTER HPE

Obiettivo

Fornire un ambiente di Business Continuity e di ridondanza per i servizi cloud erogati ai propri clienti ospitati in hosting e in housing nel Data Center Di.Tech di Bologna.

Risultati Ottenuti

  • Allineamento alle richieste di Business Continuity del mercato
  • Incremento delle prestazioni generali dei servizi erogati dal Data Center
  • Incremento delle capacità di storage e di networking

Prodotti/Servizi HPE

  • 2 HPE Synergy 480
  • 2 HPE 3Par StoreServ 8200
  • Software di gestione storage VMWARE

DiTech_Sede2
Di.Tech, nasce a Bologna nel 1991 ed è l’azienda italiana leader nello sviluppo di software per la distribuzione, i produttori di beni di largo consumo e gli operatori logistici. Propone una ampia gamma di soluzioni modulari e servizi professionali per la gestione dei processi caratteristici di una impresa della supply chain distributiva: commerciale, marketing, logistico, amministrativo, finanziario.

Componente fondamentale di un’offerta completa per il mercato di riferimento sono i servizi tecnologici di Networking, Storage e Cloud.

Dal 2018 il gruppo Di.Tech, che già comprende l’azienda rumena Beenear specializzata in sviluppo software e servizi di help desk, si arricchisce dell’azienda Divalor, che fornisce software per il mercato retail brasiliano.

L’evoluzione della proposizione nel corso degli anni ha sempre mantenuto l’obiettivo di contribuire a migliorare le performance dei propri clienti, di essere parte integrante del loro successo e punto di riferimento nel settore distributivo per l’ambito Ict.

Nel 2016 Di.Tech ha registrato un fatturato superiore ai 17 milioni di euro e può contare su oltre 120 professionisti in grado di offrire consulenza specializzata sui processi, sulle architetture tecnologiche e nell’implementazione delle soluzioni.

 

Il cloud, un servizio strategico per Di.Tech

Il ventaglio di proposizioni Cloud a supporto dei propri clienti del settore del Retail e della Grande Distribuzione prevede che il team di progettazione definisca l’implementazione più opportuna (cloud pubblica, privata o ibrida) a seconda delle finalità di business e la conseguente infrastruttura più opportuna in termini di storage, networking e performance applicative e di accesso ai dati.

L’azienda eroga servizi di questo tipo da più di dieci anni attraverso le infrastrutture presenti in un data center di proprietà presso la sede centrale di Bologna, servendo oggi circa quaranta clienti in tutta Italia e con la previsione di raggiungere anche i clienti di Divalor, la nuova realtà del Gruppo Di.Tech operativa in Brasile.

L’opportunità di fornire soluzioni basate su cloud si è fatta avanti negli ultimi anni in seguito alle richieste da parte dei clienti di vagliare alternative alle soluzioni on premise classiche del settore del Retail e della Grande Distribuzione, alla crescente complessità di gestione e di archiviazione dei dati.

Proprio per soddisfare le nuove esigenze dei clienti e delle soluzioni applicative più moderne, Di.Tech decide di vagliare un progetto che preveda l’allestimento di una seconda sala Ced in grado di fornire l’opportuna ridondanza e la Business Continuity dei servizi proposti.

“La necessità di introdurre una struttura in affiancamento al nostro data center – afferma Ana Isabel Casado Melgosa, responsabile servizi tecnologici Di.Tech – deriva dall’incremento delle problematiche relative, per esempio, alla compliance e alla sicurezza che i nostri clienti oggi sono obbligati a gestire: impossibile garantire loro serenità e affidabilità senza un approccio orientato alla Business Continuity”.

Un rapporto prezzo/prestazioni ineguagliabile

 

Il rapporto prezzo/prestazioni del progetto – prosegue Ana Isabel Casado Melgosa – ci ha subito convinto e il successivo approccio metodologico ha confermato la bontà della nostra scelta”.

Di.Tech ha così svolto un’analisi approfondita dell’offerta sul mercato e, una volta individuati i vendor più adeguati, ha fornito loro una serie di requisiti specifici per un’architettura di Business Continuity e ridondanza tra due data center limitrofi, che garantisse circa 70 Terabyte di storage e un certo incremento delle prestazioni generali dell’infrastruttura.
DataCenter HPE
HPE, insieme al partner TT Tecnosistemi, ha fornito il progetto più in linea con le richieste presentando la soluzione integrata più completa e un supporto consulenziale che si è rivelato particolarmente prezioso.

La soluzione proposta da HPE ha previsto l’implementazione di una coppia di moduli computazionali HPE Synergy 480 di ultima generazione, insieme a una coppia di unità di storage HPE 3Par StoreServ 8200 da connettere in replica sui due data center e, infine, la soluzione software Vmware in grado di gestire non solo i nuovi cluster ma anche di interfacciarsi con l’infrastruttura preesistente.

In un mese e mezzo TT Tecnosistemi e HPE hanno reso i nostri servizi perfettamente operativi e funzionanti – aggiunge Ana Isabel Casado Melgosa – lavorando a stretto contatto con i riferimenti interni che hanno seguito il progetto e minimizzando a poche ore di una notte il blocco dei servizi erogati ai nostri clienti”.

Partendo dall’installazione di un POC in un ambiente non di produzione sono iniziati i test di affidabilità e di carico. Successivamente si è provveduto a testare l’infrastruttura su una copia dell’ambiente di produzione – un data warehouse da 10 Terabyte – per poi passare a un ambiente di produzione interno, ovvero estraneo ai processi dei clienti di Di.Tech. In un mese e mezzo e dopo alcune ore di blocco dei servizi, la nuova struttura di Business Continuity era perfettamente funzionante e testata.

La soluzione implementata da HPE insieme a TT Tecnosistemi – conclude Ana Isabel Casado Melgosa – si è rivelata vincente in termini di velocità, affidabilità e prestazioni e ha anche contribuito a ottimizzare il flusso di rete. La realizzazione del POC, infatti, ha permesso di individuare e risolvere un collo di bottiglia che incideva sulle prestazioni di rete”.

Grazie all’introduzione della soluzione integrata di HPE, oggi Di.Tech è in grado di garantire ai propri clienti un ambiente di Business Continuity in campus completo e affidabile, soddisfacendo un requisito ormai imprescindibile per tutti i servizi IT di ultima generazione.

SOLUZIONI CORRELATE

I nostri Brands

Newsletter

 

TERMINI E CONDIZIONI ai sensi del Regolamento Europeo 679/16 (GDPR).

TT Tecnosistemi S.p.A. - Azienda Certificata EMAS, ISO 9001, 14001 e 27001

Via Rimini 5 - 59100 Prato - Italy - T +39 057444741 - F +39 0574440645
tecnosistemi@tecnosistemi.com
Capitale Sociale €165.000 i.v - Tribunale Prato e Codice Fiscale 03509620484 - Partita IVA 00305120974 - REA Prato 365804
Impresa soggetta alla direzione e coordinamento di HTT srl